MERCATINI DI NATALE IN VAL PUSTERIA

MERCATINI DI NATALE IN VAL PUSTERIA

Val Pusteria

ITINERARIO

PRIMO GIORNO: LUOGHI DI ORIGINE – BOLZANO – DINT. BRUNICO

Raduno dei partecipanti nel luogo stabilito (orario da definire), sistemazione in Bus G.T. e partenza per Bolzano. Pranzo libero e visita del mercatino più grande d’Italia. Da quasi due decenni, grazie al suo charme tutto particolare, questo mercatino attira ogni anno una folla di visitatori in Piazza Walther, magnificamente addobbata per l’Avvento. Bolzano nel confronto europeo è una delle migliori destinazioni vacanziere durante il romantico periodo natalizio. Quando poi anche la Signora delle Nevi fa il suo lavoro e ricopre la città di Bolzano con bianca neve soffice, allora la meraviglia invernale ai piedi del Duomo di Bolzano è perfetta. Al termine trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

SECONDO GIORNO: BRUNICO – SAN CANDIDO

Prima colazione in hotel, partenza per Brunico. Centro principale della Val Pusteria, attraversato dal fiume Rienza, Brunico (Bruneck, 835 m slm) è la cittadina ideale per assaporare l’autentica atmosfera pusterese. Imboccando la via Ragen di Sopra nella visita guidata di Brunico potrete respirare la tipica atmosfera dei centri tirolesi, caratterizzata da edifici tinteggiati, le tipiche insegne di metallo ed i bei terrazzi abbelliti in ogni periodo dell’anno da decorazioni sempre diverse. Da non perdere durante un tour a Brunico sono la parrocchiale di Nostra Signora, che conserva opere di Michael Pacher, l’elegante Via Centrale, animata da negozi, birrerie e caffè, la Chiesa delle Orsoline ed il Museo Ripa, allestito dall’alpinista Messner all’interno del Castello di Brunico, da cui si gode una splendida vista sul Plan de Corones. Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento a San Candido per visitare i caratteristici mercatini: assolutamente da non perdere, uno dei mercatini più piccoli della regione, sono le tipiche e prelibate specialità altoatesine come i “Lebkuchen” (biscotti di panpepato), lo “Zelten” (tradizionale pane dolce alla frutta), il vin brulé o l’“Apfelglühmix” (succo di mela altoatesino bollito con succo di arancia e spezie). Godetevi quest’atmosfera fiabesca e deliziate le vostre orecchie con le raffinate note dei canti natalizi.

TERZO GIORNO: BRESSANONE

Prima colazione in hotel, partenza per la visita guidata di Bressanone: la più che millenaria città vescovile situata tra Isarco e Rienza ha molto da raccontare. Fatevi incantare da questa città dal carattere medioevale quasi immutato, dal suo maestoso Duomo in stile barocco con il suo celebre chiostro ed il palazzo Vescovile. Una visita guidata vi permetterà di conoscere la città e le sue bellezze artistiche e culturali. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita dei mercatini: ai piedi del magnifico Duomo, circondato da maestose dimore centenarie, si apre ai visitatori un mondo variopinto di profumi seducenti e sapori unici, fatto anche di scatti indimenticabili sugli antichi mestieri artigianali ricchi di tradizione e passeggiate in carrozza per la città. Presepi realizzati a mano, sculture in legno, candele, carini oggetti di vetro e ceramica rallegrano gli occhi di chi guarda, mentre tipiche specialità della Valle Isarco allietano il palato di grandi e piccoli buongustai. Al termine rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

QUARTO GIORNO: AREZZO – RIENTRO

Prima colazione in hotel, partenza per Arezzo. Pranzo libero e tempo a disposizione. Ad Arezzo torna il grande mercato tirolese con 34 casette di legno, la grande Baita tirolese con cibi e somministrazione tipica. Un mercato natalizio magico, unico nel suo genere, quest’anno ancora più a misura di famiglie e bambini e che raccoglierà espositori dal Tirolo, dalla Germania e dall’Austria, con il meglio delle produzioni locali della Toscana. Nella splendida scenografia di piazza Grande torna anche lo spettacolo di luci e colori Big Lights, realizzato su tutte le facciate dei palazzi. Presente la rassegna Presepi d’Italia, kermesse che vedrà la presenza di tutte le più importanti natività dalla regione italiane. Confermate anche tutte le iniziative collaterali che ruotano attorno ad Arezzo Città del Natale: la Casa di Babbo Natale nel palazzo di Fraternita, le cene in Baita, i tour guidati del centro storico di Arezzo, il Christmas Garden con gli abeti, le piante e gli intagliatori con i più importanti espositori provenienti da tutta Europa, la pista del ghiaccio e la ruota panoramica. Al termine partenza per il rientro